Risultati della ricerca

L’esenzione Imu vale solo su un immobile

Pubblicato da LISTAIMMOBILIARE.it il 20 Agosto 2019
| 0

L’esenzione Imu è valida solamente su un immobile. Informazione importante da sapere nel caso, per esempio, in cui due coniugi abbiano deciso di scegliere il regime di separazione dei beni. In questo caso non possono usufruire dell’esenzione Imu su ogni immobile che dispongono e che utilizzano come prima casa, ma solo per l’abitazione principale.

Va ricordato inoltre che il solo utilizzo di fatto di un immobile senza che vi sia unione catastale, ma solo per benefici fiscali, non porta automaticamente ad avere agevolazioni fiscali. L’Imu non è come la vecchia Ici infatti, e le norme per l’estensione di agevolazioni sono molto più restrittive. Un nucleo familiare che utilizzi più immobili come abitazione principale non potrà godere quindi dell’esenzione Imu su tutti, ma solo su un immobile.

Principio riaffermato dalla commissione tributaria regionale di Milano con sentenza 2699 del 21 giugno 2019. Gli immobili in questione sono «uniti solo di fatto», hanno «una propria singola rendita», senza una «effettiva unione ca- tastale o anche solo ai fini fiscali». Nel caso di separazione di beni l’esenzione Imu non va riconosciuta, perché non si può ritenere valida l’unione di fatto di due unità immobiliari abitative. I soggetti interessati dovrebbero quindi richiedere un accatastamento unitario degli immobili, ma secondo il Ministero l’abitazione principale va riconosciuta come una sola unità abitativa iscritta o iscrivibile al catasto.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Confronta Annunci