Risultati della ricerca

Imu sui capannoni: verso la deducibilità del 100%

Pubblicato da LISTAIMMOBILIARE.it il 1 Ottobre 2019
| 0

Tra i nuovi progetti del Governo c’è una riforma delle imposte regionali, della Tasi e dell’Imu sui capannoni deducibile al 100%, ma andiamo con ordine.

Il viceministro dell’economia e delle finanze Antonio Misiani ha annunciato importanti novità su alcune imposte regionali. In particolare si sta pensando di unificare Imu e Tasi che, a detta dello stesso Misiani, «hanno raggiunto livelli di complicazione paradossale a causa del moltiplicarsi di aliquote, esenzioni e trattamenti di favore». In cantiere poi una nuova riforma per la riscossione locale ed un intervento nel settore dell’Imu sui capannoni o su immobili strumentali.

In particolare il nuovo Governo sembra voglia anticipare fin da subito la deducibilità del 100% dell’Imu sui capannoni e sugli immobili strumentali, almeno queste le dichiarazioni del viceministro ad un convegno organizzato da CNA in cui si è fatto il punto sull’agenda dell’esecutivo in materia fiscale, soprattutto in ambito locale. Lo stesso Misiani ha dichiarato: «Sono passati 10 anni dalla legge delega che ha introdotto il federalismo fiscale nel nostro paese nel corso dei quali «c’è stato un affastellarsi di interventi» con il risultato che il sistema «è diventato complicato ai limiti dell’assurdità». Ora quindi è il momento di «semplificare e sfoltire, perché «se i comuni sono dei colabrodo dal punto di vista del sistema della riscossione tutto questo poi si ritorce sui contribuenti».

Si procede spediti quindi con il progetto di unificazione di Imu e Tasi: «Noi in questi anni abbiamo avuto una moltiplicazione a dismisura di aliquote, esenzioni e trattamenti di favore, con la Tasi che ha raggiunto livelli di complicazione paradossale. La base imponibile è la stessa, sono sostanzialmente due imposte con qualche differenza che però gravano sugli stessi immobili con doppio adempimento e pagamento». In questo programma potrebbe trovare posto anche la deducibilità del 100% dell’Imu sui capannoni e sugli immobili strumentali.

Tale deducibilità è stata alzata dal 20 al 40% con la manovra del 2019, e portata al 50% con il decreto crescita, con l’obiettivo di arrivare al 100% entro il 2023. Misiani dichiara: Il dl crescita ha stabilito un percorso, ne discuteremo nel corso della legge bilancio. Ne parlerò con il ministro Roberto Gualtieri, i costi di realizzazione della misura sono affrontabili, non stratosferici».

Un progetto quindi ampio di riduzione del cuneo fiscale e del carico tributario che avvantaggerà i cittadini: «Nel corso del triennio vogliamo costruire un significativo intervento di riduzione del cuneo fiscale e interventi per l’imposizione fiscale sulle imprese. Colpisce la grande variabilità del carico tributario sulle pmi nel nostro paese. Noi in passato abbiamo costruito un sistema fiscale federalista, che però va razionalizzato e semplificato».

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Confronta Annunci